iPhone 6: Snowden lancia la custodia anti-spionaggio

A qualcuno il nome di Edward Snowden non suonerà del tutto estraneo. Snowden è un l’ex collaboratore dell’Agenzia di sicurezza statunitense che ha deciso di far conoscere dei documenti riservati, facendo esplodere lo scandalo Datagate. Questo giovane ragazzo ha pensato bene di sfruttare questa sua conoscenza per portarla su scala consumer.

La cover anti-intercettazioni

Edward Snowden e il datagate

Snowden e l’hacker Andrew Huang hanno progettato infatti una speciale cover per iPhone 6 che è stata presentata al pubblico durante la conferenza “Forbidden Research” tenutasi al Massachussetts Institute of Technology. Ma che cos’ha di tanto speciale questa custodia?

La speciale custodia permetterà di far sapere quando il tuo telefono è oggetto di una intercettazione. In poche parole, questa cover permette di sapere se il GPS, il Bluetooth, l’antenna Wi-Fi e il modem dello smartphone sono stati presi di mira da qualche spia e se qualcuno eventualmente sta ascoltando le conversazioni che vengono fatte con quel telefono.

Questa speciale custodia anti-spionaggio, secondo Snowden, potrebbe rivelarsi particolarmente utile per i giornalisti e i reporter che spesso si ritrovano ad operare in aree a rischio e che fanno un mestiere particolarmente esposto ai poteri forti. Allo stesso tempo, però, ci sono forti dubbi sui rischi connessi al terrorismo.  Uno strumento di questo tipo, infatti, potrebbe essere molto utile per terroristi e non solo.

Brunello Colli